Archivi categoria: Europa League

Analisi 27^ giornata Serie A Tim

fonte immagine: www.sscnapoli.it

fonte immagine: http://www.sscnapoli.it

Sarà una giornata caratterizzata dai big match tra le prime quattro in classifica Juventus-Fiorentina domenica alle 14.30 e alle 20.45 Napoli-Roma.

Sabato alle 18.30 aprirà questo weekend di Serie A la sfida tra Udinese-Milan, con i rossoneri allenati da Seedorf, che dovranno riscattare la sconfitta interna subita dalla capolista Juventus, nell’ ultimo turno di campionato, senza farsi distrarre dal ritorno degli ottavi di finale di Champions League dove dovrà provare a ribaltare lo 0-1 di San Siro contro l’ Atletico Madrid.

L’altro anticipo sarà Catania-Cagliari, con gli etnei chiamati a vincere per rimanere agganciati al treno della salvezza mentre gli isolani forti dell’ ultima vittoria casalinga contro l Udinese cercheranno di mantenere inalterato o migliorare il loro distacco dalla zona rossa.

Altri scontri decisivi nella parte bassa della classifica saranno, il derby emiliano tra Bologna e Sassuolo che vede alla guida dei modenesi il richiamato Di Francesco e Chievo-Genova con i clivensi che devono assolutamente vincere contro i rossoblu , che attraversano un buon periodo di forma.

Saranno invece sfide dal sapore europeo Parma- Verona, le due sorprese di quest’ anno, Inter-Torino e Lazio-Atalanta.

I match clou della giornata pero saranno come detto in precedenza Juventus-Fiorentina e Napoli-Roma.

Aprirà la domenica calcistica la sfida tra i campioni di italia e i viola di Montella, prima sfida delle tre in due settimane che le vedranno di fronte anche negli ottavi di Europa League. La Fiorentina è l unica squadra in questo campionato ad aver battuto la Juventus nel pirotecnico 4-2 dell’ andata.

Weekend calcistico che si chiuderà con l affascinante sfida del San Paolo tra Napoli e Roma. La compagine di Benitez, balbettante negli ultimi due match di campionato, vuole dare l assalto e avvicinarsi al secondo posto dei giallorossi, che andranno a Napoli per cercare di scavare un solco sui partenopei. Sarà comunque una sfida spettacolare come le tre giocate finora tra i club questa stagione. Il bilancio vede prevalere la roma con due vittorie (entrambe all’ Olimpico) ad una per il Napoli al San Paolo, vittoria però pesantissima in quanto ha dato il pass agli azzurri per la finale di Coppa Italia.

Sarà un altra giornata di Serie A al cardiopalma per tutte le zone della classifica.

@omino_curioso

Annunci
Link

L’ Europa minore quest’anno può portarci grandi soddisfazioni e chissà guadagnare un po di di coefficiente UEFA per respingere gli assalti delle portoghesi.

L’ Italia insieme alla Spagna sono  le uniche nazioni con tre formazioni negli ottavi di finale e per tutte e due si prospetta un derby nazionale, in quello spagnolo addirittura cittadino, Juventus-Fiorentina per quanto riguarda il bel paese e un succulento Siviglia-Betis per gli spagnoli. Quindi perderemo comunque una squadra entrambi, ma non per nazionalismo, le nostre squadre sembrano più organizzate e forti delle iberiche. Invece il Portogallo porterà due squadre agli ottavi, ma sia il Porto che il Benfica, che comunque annovero tra le favorite avranno da penare la prima con il Napoli e la seconda con il Tottenham unica inglese rimasta ma con la Juve grande favorita. Le altre nazioni ancora rappresentate sono l’Austria con la grande sorpresa Red Bull Salisburgo che affronterà gli Svizzeri del Basilea, i cechi del Victoria Plzen, ostica squadra che ha eliminato nei sedicesimi lo Shakhtar Donetsk  se la vedrà con la nobile quasi decaduta Olympique Lione, l’altra spagnola il Valencia se la vedrà con il Ludogorets giustiziere della Lazio ed altra bella rivelazione, mentre l’ultimo ottavo sarà tra i russi dell’ Anzhi e l’AZ Alkmar forse l’ottavo meno intrigante della tornata.

A leggere i nomi sembra una piccola Champions League dove i nostri club possono davvero arrivare in fondo dopo anni di delusioni. La finale a Torino deve essere un incentivo ancor più forte e sarebbe fantastica una finale tutta italiana per far vedere che il nostro campionato è ancora vivo e non rassegnarci a diventare un calcio di serie B, peccato solo dover perdere una squadra negli ottavi.

Cara Europa League quest’anno tornerai in Italia che buona pace di chi vuole relegarci a comparsa.

fonte calcioweb.eu

fonte calcioweb.eu